Ogni giorno ci svegliamo sapendo che dovremo correre contro il tempo per riuscire a portare a termine i tanti impegni prefissati. Tocca ammetterlo: viviamo nell’epoca della fretta e della frettolosità, un mordi e fuggi continuo tra scadenze, lavori, appuntamenti e incombenze. Dove e come trovare un po’ di tempo per noi? Come imparare a fare le cose con più calma e, magari, anche più lentamente? In occasione delle Giornata Mondiale della Lentezza, che nel 2018 cade il 7 maggio, in questo “slide-post” abbiamo raccolto alcuni consigli di Life Coach per imparare a prendersela comoda, lasciando da parte lo stress della corsa contro il tempo. La calma è un bene prezioso per corpo e mente a cui non bisognerebbe rinunciare se si vuole vivere il modo sostenibile.

7Concediti 5 minuti di meditazione

“5 minuti, e dove li trovo?” – 5 minuti in una giornata composta da 24 ore si possono trovare, quindi se hai appena fatto questa esclamazione ti tocca cambiare idea. Ritagliarsi del tempo, anche una manciata di minuti, per fermarsi a riflettere è molto importante. Secondo uno studio apparso sul New York Times, condotto dal Prof. Chris Streeter (docente di neurologia alla Boston University), è stato scoperto che sono bastanti pochi minuti di meditazione giornaliera per far diminuire la tensione emotiva che ci causa la nostra vita frenetica. La meditazione, infatti, è in grado di far attivare l’acido gamma-aminobutirrico, il cosiddetto “ormone della calma”. Concediti, dunque, almeno 5 minuti durante la giornata per meditare e pensare. Puoi scegliere di farlo al mattino presto o prima di andare a dormire, riflettendo magari sui pro e i contro della giornata trascorsa. Usa questa manciata di tempo per immaginare il futuro e fantasticare un pochino, proprio come facevi da bambino.

Indietro