La denominazione di tale palazzo ha probabilmente origine dallo scarico degli scarti derivanti dalla bonifica di Campo Marzio, i quali scarti, una volta accantonati, hanno costituito una leggera altura (Mons acceptorius). Successivamente, prese il nome di Mons citatorius, ove si svolgevano assemblee elettive.

6Innocenzo X

Il palazzo originale fu commissionato da papa Innocenzo X a GianLorenzo Bernini nel 1653 come residenza per la famiglia Ludovisi.

I lavori subirono vari rallentamenti fino ad interrompersi definitivamente nel 1664 causa liti famigliari con il Principe Niccolò Ludovisi, il quale aveva sposato la nipote del papa, Costanza Pamphili.

Indietro