Connect with us

Curiosità

8 cose tremende realmente accadute sui set cinematografici

Published

on

cose realmente accadute sui set

La triste vicenda che ha visto protagonista l'attore Alec Baldwin alcuni giorni fa, sul set di Rust, purtroppo non è un caso isolato. Negli anni, sono stati diversi gli eventi che spaventato e rattristato l'industria cinematografica internazionale. Tra decessi e fenomeni paranormali, è accaduto davvero di tutto. In questo elenco abbiamo raccolto alcuni tra gli avvenimenti più impensabili.

LA TRAGEDIA SUL SET DI TWILIGHT ZONE - AI CONFINI DELLA REALTA'

Siamo di fronte a una tragedia che ha scosso moltissimo, negli anni '60, l'intera industria cinematografica. Un avvenimento simile a quello che si è verificato alcuni giorni fa sul set di Rust, che ha visto l'attore Alec Baldwin sparare accidentalmente alla Direttrice della Fotografia e al Regista. Tornando a Twilight Zone, la drammatica vicenda che ha riguardato le morti dell'attore Vic Morrow e dei due bambini attori My-Ca Dinh e Renee Shin-Yi Chen ha portato inevitabilmente a un lungo processo che ha condizionato la vita e la carriera del regista John Landis, il quale, tuttavia, non è stato condannato per omicidio preterintenzionale. Premettiamo che i due bambini non avrebbero dovuto essere sul set: una legge della California lo impediva, ma il regista ha voluto comunque che ci fossero dei minori per rendere più realistica la pellicola. Ad ogni modo, durante una delle ultime riprese, che includeva diversi effetti speciali pirotecnici, anche molto pericolosi, qualcosa è andato storto. Il film doveva terminare con un elicottero che salvava da una esplosione Morrow e i due bambini, tuttavia, gli effetti non furono controllati a dovere e chi era alla guida del velivolo perse completamente la visuale. L'elicottero precipitò sui tre attori decapitando Morrow e My-Ca Dhin e ferendo a morte Shin-Yi Chen. Un'infausta vicenda, che ha scritto una delle pagine più tristi della storia del cinema internazionale.

LE ATTIVITA' PARANORMALI SUL SET DI THE RING

The Ring è una delle pellicole horror di maggiore successo degli anni 2000. Il remake di Gore Verbinski ha sbancato al botteghino e per diversi anni la pellicola è rimasta tra le più viste. Tutti, in effetti, ricordano la famosa videocassetta, i 7 giorni e l'inquietante figura di Samara. Sappiate però che ad essere angosciato non è stato solo il pubblico in sala, ma anche il cast e la troupe durante le riprese del film. Pare infatti che sul set siano accadute diversi fatti sconvolgenti che, addirittura, hanno indotto il regista a chiedere l'intervento di un prete affinché benedisse l'intera location. Durante la prima settimana di riprese, anzi, ad essere precisi, durante il settimo giorno di riprese, gli uffici della produzione si allagarono. Due cose hanno mandato in tilt regista, attori e produzione: che fosse accaduto dopo sette giorni, esattamente come la profezia punto cardine del film, e che la protagonista dell'incidente fosse l'acqua, elemento che ricorre costantemente nella pellicola. Il danno alla tubatura che aveva causato l'allegamento, in effetti, non era nemmeno così drastico, non così tanto da causare una fuoriuscita importante. Un altro avvenimento che ha pietrificato tutti è stato l'attacco di un enorme sciame d'api. Certo, può succedere, soprattutto se si gira in location "selvagge". Tuttavia, anche nel film ricorre la figura di un insetto, una mosca, ed ecco il motivo per cui tutti hanno pensato che ci fosse un legame, un filo rosso, tra la narrazione e l'avvenimento. Infine, una delle costumiste è stata attaccata ferocemente da un cervo, uscendo dagli studios, esattamente come nel film si verifica l'attacco di un cavallo. Avreste chiesto anche voi una benedizione? Forse sì...

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9