Connect with us

Stile di Vita

Trucco con glitter: aggiungi un pizzico di glamour alla tua routine

Published

on

trucco con glitter

Aggiungere i glitter al proprio make-up è una scelta interessante e audace che può cambiare radicalmente il proprio aspetto. Chi ha detto che bisogna utilizzarli soltanto per le grandi occasioni? Luminosissimi e colorati, i glitter rappresentano un prezioso alleato di bellezza se utilizzati nel modo giusto, senza eccedere se l'occasione non lo richiede: per questo possono far parte della propria routine di bellezza. Lo scopo di un make-up con glitter è illuminare il proprio look, ma spesso erroneamente si tende ad utilizzarli soltanto per occasioni speciali. In questo articolo vi spiegheremo perché, invece, i glitter nel make-up possono essere una valida risorsa per tutti i giorni e com'è possibile integrarli nella propria beauty routine.

La storia dei glitter nel trucco

Prima di spiegare step by step come realizzare un make-up brillante, è bene fare un passo indietro e approfondire un aspetto interessante dei glitter: qual è il loro ruolo nella storia del make-up? Spesso e volentieri questo tocco sparkling accompagna e definisce i beauty look per le occasioni di maggiore rilevanza, come può essere un red carpet, una sfilata di moda o momenti personali di rilevanza come lauree, matrimoni e compleanni. La tendenza del glitter ha radici profonde nel mondo dei cosmetici, risalgono persino agli antichi egizi che utilizzavano malachite scheggiata (un minerale popolare) e mica (una roccia) sminuzzate e sfregate per creare particelle scintillanti da applicare poi sul viso, in particolare sugli occhi. L'oro, in particolare, era considerato un metallo prezioso e spesso utilizzato per realizzare decorazioni scintillanti. Con il tempo, l'utilizzo del glitter si è evoluto ed è diventato un simbolo glamour. Negli anni '70, ad esempio, era inteso come un simbolo di ribellione glam rock perché ravvivava perfettamente i look della scena disco.

Perché usare glitter nel trucco

trucco con glitter
Crediti: Elements Envato - VelvetCommunity

A questo punto risulterà spontaneo chiedersi: ma perché dovrei usare il glitter nel mio make-up? Questo prodotto associato al mondo beauty genera interesse perché è in grado di catturare la luce e rifletterla, creando quindi un effetto visivamente intrigante, stimolante che può esaltare la luminosità del viso a seconda della zona interessata (non soltanto lo sguardo, ma anche zigomi e labbra). Utilizzando i glitter è possibile creare delle combinazioni uniche, quindi personalizzate, che possono richiamare l'outfit o esaltare una determinata sfumatura rendendola ancor più vibrante. Spesso, infatti, i glitter accompagnano una base per enfatizzarne il colore. Il loro utilizzo non conosce limiti e si adatta ad ogni esigenza, dalla più sobria alla più frizzante, offrendo tantissime possibilità creative.

Come incorporare i glitter nella tua routine di bellezza

I glitter possono essere applicati su varie aree del viso. Tutto dipenderà da dove vorrete porre la vostra enfasi. Una delle ipotesi più gettonate è lo sguardo. Per occhi scintillanti, in genere è suggeribile utilizzare un ombretto che abbia già incorporati dei glitter luminosi, così da lavorare a diretto contatto con la palpebra. In questo caso è indispensabile preparare al meglio la base del vostro make-up, partendo da un primer occhi neutro che aiuterà a trattenere il pigmento. Prima di passare all'ombretto glitter, vi suggeriamo di applicare uno strato di ombretto neutro sulla palpebra mobile. Esistono diverse tipologie di ombretti glitter, da quelli standard in polvere al più audace gel, più corposo e da maneggiare con un pennello sottile. Un altro metodo per utilizzare i glitter nella beauty routine riguarda le labbra. Utili a catturare l'attenzione e risaltare una base audace, i glitter in questo caso possono essere applicati esternamente come un vero e proprio accessorio di bellezza o semplicemente scegliendo una formula già inclusa. Infine, per integrare i glitter nella beauty routine, potete valutarne l'applicazione a diretto contatto con le zone del viso che vi piacerebbe risaltare: l'arco delle sopracciglia, ad esempio, oppure gli zigomi.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10